• Sara Morandi

Andrea Vigoriti: "Alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto"

L'artista Andrea Vigoriti canta e si racconta in dialetto napoletano per trasmettere la veridicità dei suoi brani che sono dei veri e propri racconti di vita.


Ciao Andrea, grazie per la tua disponibilità. Come mai questo titolo, "Mele"?

Mi viene in mente la primavera, l'estate, la nostalgia delle cose belle. Confermi che è anche questo il messaggio del vostro lavoro discografico?


Esattamente, è proprio l'immagine che voglio dare (dico voglio perché ahimè, il progetto sta diventando sempre più singolo), mi fa piacere che si capisca subito.

Andrea Vigoriti: "Alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto" | BySaraMorandi
Andrea Vigoriti: "Alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto" | BySaraMorandi

Che cosa puoi dirci della tua canzone "Chiove"? Come mai la scelta di cantare una canzone in napoletano?


Il napoletano è la mia lingua, in questo album è l'unica in lingua, ma in futuro ce ne saranno altre, alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto.

Andrea Vigoriti: "Alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto" | BySaraMorandi
Andrea Vigoriti: "Alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto" | BySaraMorandi

Perché all'interno del brano "Chiove" vi e' una rievocazione della musica anni '80? E' probabilmente la musica più bella, di tutti i tempi?


Perché chiove è un racconto vero che mi è stato fatto, ed è ambientato in quegli anni, per quanto riguarda la musica è bella tutta e fortunatamente negli anni cambia, si rinnova, o si riscopre.

Andrea Vigoriti: "Alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto" | BySaraMorandi
Andrea Vigoriti: "Alcuni racconti rendono di più se fatti in dialetto" | BySaraMorandi

  • Facebook
  • Instagram