• Sara Morandi

Lo scrittore Diego Galdino: "Ogni donna va considerata una principessa" | INTERVISTA

Yoo una Principessa Coreana del 1300. Giulio un ragazzo romano dei giorni nostri proprietario di uno straordinario negozio di palle di neve. Due anime destinate ad incontrarsi grazie ad una magia. La palla di neve incantata capovolge il tempo ed il destino. Così tra una carbonara preparata in un tempio buddista e una cerimonia del tè nel centro di Roma, una storia d'amore nasce a dispetto della distanza tra epoche diverse che pagina dopo pagina, sembra assottigliarsi fino a sparire del tutto, perché l'amore alla fine non cambia mai e resta sempre lo stesso dappertutto.

Questo, in poche parole, il nuovo libro di Diego Galdino, dal titolo: "La principessa Saranghae".

Lo scrittore Diego Galdino: "Ogni donna va considerata una principessa" | INTERVISTA

INTERVISTA ALLO SCRITTORE DIEGO GALDINO


Caro Diego, e' un piacere ritrovarLa. Com'e' nata questa principessa? Questa principessa, sono un po' tutte le donne di oggi?


È nata perché avevo bisogno di essere salvato in un momento difficile della mia vita. Ho preso la mano protesa di questa Principessa e sono tornato in superficie. È vero ogni donna va considerata una Principessa, dalla vita, dall'amore, dagli uomini, dalle donne. Ma questa Principessa, senza nulla togliere alle altre è una donna unica, fuori dal comune, una portatrice di luce, non più la ricerca della felicità, ma la felicità finalmente trovata.


Come ci puoi descrivere questo Giulio, il fortunato ragazzo di Roma, amato da Yoo?


Giulio non è il principe azzurro, Giulio è il Cacciatore innamorato di Biancaneve, un fantasma dell'opera che esce allo scoperto perché non ha nulla di cui vergognarsi, che si sente il protagonista positivo della storia d'amore e vuole stare alla luce del sole con la donna che ama e da cui è riamato. È il Freddo di Romanzo Criminale nella versione latte e miele e zucchero filato. Giulio è il vestale che lotta anche da solo come un guerriero del medioevo coreano per tenere il braciere dell'amore acceso sempre e comunque.

Lo scrittore Diego Galdino: "Ogni donna va considerata una principessa" | INTERVISTA

Qual e' il lieto fine di un amore?


Di solito dovrebbe essere il e vissero per sempre felici e contenti, ma io mi sono rotto le scatole di questi amori che pensano sempre alla fine, al futuro. Preferisco quegli amori che si domandano ogni giorno ..."E ora che si fa?" Che vivono il presente godendosi ogni attimo trascorso insieme come se fosse l'ultimo. Perché puoi fare dell'amore una specie di prove allergiche, magari ne provi dieci di storie d'amore, ma poi se ti accorgi che la meglio era la terza come cavolo fai a tornare indietro?


Nuovi progetti e/o news che puoi anticiparci?


Al momento il mio progetto futuro è fare tutto il necessario affinché la mia Principessa venga conosciuta da più persone possibili. Poi ci sarebbe il progetto del film tratto da Il primo caffè del mattino che dovrebbe partire definitivamente. L'uscita de L'ultimo caffè della sera in tutti i paesi di lingua spagnola e la stesura del nuovo romanzo che s'intitolerà "Mi sono innamorato di Felicia Kingsley".


Ringraziamo per la preziosa e consueta collaborazione l'addetta stampa Simona Mirabello.


Link:


https://www.instagram.com/diegogaldinoscrittore/

https://www.facebook.com/scrittoreDiegoGaldino

Lo scrittore Diego Galdino: "Ogni donna va considerata una principessa" | INTERVISTA

Lo scrittore Diego Galdino: "Ogni donna va considerata una principessa" | INTERVISTA



42 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram