• Sara Morandi

Luigi Messina, musicista: “Fare musica e’ piu’ difficile oggi ma la strada giusta si trova

Luigi Messina, musicista professionista, ci racconta la sua esperienza con la musica ed e’ favorevole ai talent, ma ovviamente la stoffa deve esserci, altrimenti si rischia di sparire facilmente


INTERVISTA A LUIGI MESSINA

Caro Luigi, come si e' avvicinato alla musica?

Ho cominciato all’età di 6 anni con lo studio del pianoforte .Sono entrato poi in conservatorio e mi sono diplomato nel 1997... dopodiché ho proseguito gli studi frequentando un corso di 3 anni di jazz. All’età di 15 anni ho cominciato a fare le mie prime serate di pianobar e a scrivere le mie prime canzoni. Ho partecipato a vari concorsi canori di interesse nazionale ottenendo buoni risultati. Attualmente mi dedico alla mia carriera come solista cantautore... ho appena lanciato un singolo “Mi faccio in 3 “ che ha ottenuto un grande consenso del pubblico. A breve l’uscita del mio secondo singolo “ ammesso e non concesso”.

E' difficile, oggi come oggi, far diventare della musica il proprio mestiere?

Sicuramente più difficile del passato...ma credo che se uno si impegna prima o poi la strada giusta la trova ...


E' favorevole ai talent? Crede che oggi aiutino realmente a diventare dei professionisti?

Si sono favorevole si talent.E credo che questi aiutino molto i giovani ad emergere... certo il talento deve esserci realmente sennò una volta usciti da lì spariscono in un attimo...

http://www.luigimessina.it/






44 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram