top of page

Maria Amelia Monti e Marina Massironi in "IL MARITO INVISIBILE" al Politeama Pratese | TEATRO

È già un successo prima di andare in scena, con gli ultimi biglietti disponibili nelle due recite di sabato 28 (alle 21) e domenica 29 gennaio (alle 16): il sipario del primo mese dell’anno si chiude su un’esilarante commedia di Edoardo Erba sulle relazioni sociali, i rapporti virtuali, la distanza tra le persone.

Il marito invisibile vede in scena una coppia di talentuose attrici dalla grande vis comica come Maria Amelia Monti e Marina Massironi che, per la prima volta, si trovano a recitare insieme nei panni di due amiche cinquantenni, Fiamma e Lorella, in una messinscena innovativa che le vede sul palco senza mai guardarsi. Sono avvolte da uno sfondo completamente blu e in alto campeggiano due grandi schermi con le loro case sullo sfondo, a sottolineare il livello di relazioni umane ai giorni nostri in cui il confine fra virtuale e reale spesso è labile.

Una commedia molto contemporanea, una produzione Ipocriti Melina Balsamo nata durante il periodo del lockdown e firmata da un drammaturgo di successo come Edoardo Erba che ci invita a per riflettere con il sorriso sulle nostre relazioni umane e sociali, utilizzando il linguaggio innovativo della videocall, croce e delizia nel periodo del lockdown. La trama ruota infatti intorno allo strumento tecnologico della videochat che permette alle due amiche di rivedersi dopo tanto tempo. I saluti di rito, qualche chiacchiera, finché l’annuncio a sorpresa: il matrimonio di Lorella. C’è solo un piccolo mistero da risolvere: il novello sposo ha una particolarità, è… invisibile. Mano tesa dall’amica Fiamma, che teme come l’isolamento abbia prodotto danni irreparabili nella mente dell’amica. Ma finirà con il fare i conti con la fatale, sconcertante, attrazione di noi tutti per l’invisibilità.


«Benché composto da cinque scene con passaggi di tempo fra l’una e l’altra (cinque atti si sarebbe detto una volta, ndr), lo spettacolo non prevede mai il buio – si legge nelle note di regia - Gli schermi sono sempre attivi perché quando i personaggi escono di scena, prendono il cellulare e il pubblico vede ingrandito quello che loro vedono sullo schermo del telefono. Ne esce un atto unico dal ritmo incalzante, che cattura lo spettatore dalla rima battuta, senza lasciargli mai la possibilità di distrarsi». Finale inaspettato, che coglie di sorpresa e lascia un sorriso amaro sulle labbra del pubblico.

Maria Amelia Monti e Marina Massironi sono una straordinaria coppia di fuoriclasse, note anche al pubblico del piccolo e grande schermo: la prima, in particolare, in passato ha già calcato altre due volte il palcoscenico del Politeama Pratese, nel 2009 e 2016 con Michelina e Nudi e crudi. Con la loro personalissima comicità ci accompagneranno in un viaggio da brividi per quanto è scottante e attuale. Il costo del biglietto è di 30-25 euro per la platea (settore A e B), 20 per la galleria; riduzioni previste per gli spettatori under 25 (15 euro), 10 per cento di sconto per i soci Unicoop Firenze. Prevendite on line su Ticketone, nei punti vendita Boxoffice o direttamente alla biglietteria del teatro, aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Informazioni: www.politeamapratese.it.

7 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram
bottom of page