• Sara Morandi

Premio Crocitti, ospite Gianfranco Zedde: "Lo dedico alla mia famiglia e a mio padre in cielo ..."

Fra i premiati di quest'anno anche Gianfranco Zedde che nel 2021, ha ricevuto il premio come imitatore.


INTERVISTA A GIANFRANCO ZEDDE


Carissimo Gianfranco, ben ritrovato sul blog. Che emozione hai provato nel ricevere il prestigioso "Premio Vincenzo Crocitti International"?


Quando Francesco Fiumarella mi ha telefonato per dirmi che avrei ricevuto il Premio Vincenzo Crocitti International non riuscivo a credere alle mie orecchie.

Il 2021 è stato un anno molto importante per il mio percorso artistico, che porterò nel cuore per sempre. Sono riuscito a realizzare un sogno, quello di recitare in un film, Rocky Giraldi Delitto a Porta Portese, ed omaggiare insieme all'attore Andrea Misuraca, due pilastri del Cinema Italiano anni 70 - 80, Tomas Milian e Bombolo. È stata una bellissima esperienza, un'emozione unica ritrovarmi a Cinecittà, e recitare insieme a tanti bravissimi attori e attrici. Nel film sono stato diretto da Mirko Alivernini e Federica lechner (Aiuto Regia), la nipote di Bombolo, il mio idolo. Ho avuto anche il grande privilegio di conoscere e lavorare insieme a due grandi attori, Massimo Vanni il mitico Gargiulo, e Tony Morgan il grande Gnappetta, che nel film hanno ricoperto i propri ruoli con una partecipazione straordinaria. Sono stati mesi intensi emozionanti e pieni di pizze.


Puoi dedicare una parola al grande Vincenzo Crocitti e a tutta l'organizzazione che ruota intorno al premio?


L'anno si è concluso con questo premio che sicuramente mi porterà fortuna. Ancora ho i brividi pensando a quello che è successo, ed è per questo che non finirò mai di ringraziare Francesco Fiumarella, un uomo di sani principi, che andando contro il sistema che predilige le raccomandazioni alla meritocrazia, da possibilità a tanti artisti di poter esprimere la propria arte attraverso i tantissimi partner del Premio dedicato all'immenso Vincenzo Crocitti un grande artista dai modi gentili, un attore che come i grandi sarà ricordato nel tempo che non avrà mai fine.


Voglio dedicare il Premio alla mia famiglia, a mia madre Maria, a mia figlia Irene Gladys, a mio fratello Antonio, e a mio Padre che dal paradiso mi guida e mi protegge sempre. Infine vi voglio lasciare con un messaggio diretto ai giovani... La vita ci dà sempre un'opportunità, bisogna saper prendere quel treno, lasciarsi trasportare e crederci fino in fondo, perché è la fede che illumina la nostra esistenza, e noi siamo parte di lei. Un abbraccio a tutti voi.


Link e/o collegamenti:


https://premiovincenzocrocitti.com/

https://www.instagram.com/premiovincenzocrocittiofficial/

https://www.facebook.com/premio.vincenzocrocitti

https://www.facebook.com/gianfranco.zedde.56

https://www.instagram.com/gianfranco_zedde/

Premio Crocitti, ospite Gianfranco Zedde: "Lo dedico alla mia famiglia e a mio padre in cielo ..."

97 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram