top of page

Saverio La Ruina, al "Teatro Goldoni" di Firenze: a seguire cena di Natale con l’artista | NEWS

Organizzato dal Teatro delle Donne, Avamposti Teatro Festival si chiude giovedì 22 dicembre al Teatro Goldoni di Firenze con uno degli autori più amati dal pubblico, il drammaturgo, attore, regista calabrese Saverio La Ruina, in scena con “Via del Popolo” (ore 20,30) ultima produzione che ha appena debuttato a Milano. Per chi lo desidera, dopo lo spettacolo è in programma una cena di Natale a buffet, nella Caffetteria del teatro (ore 22), insieme all’artista: è necessario prenotarsi, tel. 0552776393 - teatro.donne@libero.it.

Saverio La Ruina, al "Teatro Goldoni" di Firenze: a seguire cena di Natale con l’artista | NEWS

“Via del Popolo, un tratto di strada di una cittadina del Sud che un tempo brulicava di attività: due bar, tre negozi di generi alimentari, un fabbro, un falegname, un ristorante, un cinema... Due uomini percorrono via del Popolo, un uomo del presente e un uomo del passato. Il primo impiega 2 minuti per percorrere 200 metri, il secondo 30 minuti. È la piccola città italiana a essere cambiata, è la società globalizzata. Ai negozi sono subentrati i centri commerciali e la fine della vendita al dettaglio ha portato via posti di lavoro, distruggendo un modello sociale ancora basato sulle relazioni personali. A cu appartènisi, chiedevano i vecchi paesani, a chi appartieni? E dalla risposta ricavavano le informazioni essenziali sulla tua identità. "Via del Popolo" è il racconto di un’appartenenza a un luogo, a una famiglia, a una comunità. Ma quei duecento metri rappresentano anche un percorso di formazione in cui sono gettate le basi della vita futura, dal quale emergono un’umanità struggente, il rapporto coi padri, l’iniziazione alla vita, alla politica, all’amore. E non solo, "Via del Popolo" è anche una riflessione sul tempo, il tempo che corre ma che non dobbiamo rincorrere, piuttosto trascorrere. Saverio La Ruina ha portato in scena tutti i suoi spettacoli al Teatro delle Donne a partire dal suo esordio. Biglietti da 5 a 15 euro (riduzioni per over 60, under 25, soci Coop, Arci, Uisp, ATC, residenti nei Quartieri 4 e 1 e iscritti ai corsi di formazione del Teatro delle Donne). Info, prenotazioni e prevendite sul sito ufficiale www.teatrodelledonne.com (tel. 0552776393 - teatro.donne@libero.it), prevendite online anche su www.ticketone.it. In programma fino a dicembre e intitolata “Sfide”, l‘edizione 2022 di Avamposti Teatro Festival presenta una panoramica su drammaturgia e teatro contemporanei, con particolare riferimento alle autrici, ai giovani autori e alle tematiche di attualità che hanno colpito o modificato la società. Cartellone completo www.teatrodelledonne.com. Il festival è organizzato dal Teatro delle Donne con il determinante contributo di Fondazione CR Firenze e con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Toscana, Comune di Firenze-Estate Fiorentina, Comune di Scandicci, Città Metropolitana, Unicoop Firenze. In collaborazione con Intercity Festival, Quartieri 1 e 4.



6 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram
bottom of page