• Jessica Gori

Weekend al cinema con "The father"| Recensione e voto a cura di Jessica Gori

Titolo: The father


Regia: Florian Zeller


Cast: Anthony Hopkins, Olivia Colman, Mark Gatiss, Imogen Poots, Rufus Sewell, Olivia Williams


Trama: Anthony vive nell'appartamento della figlia Anne e del marito Paul, perché si rifiuta di avere una badante a casa sua, ritenendo di non avere alcun problema di salute.

Invece Anthony, purtroppo, è affetto da una forma di demenza senile in stadio progressivo e alterna momenti di lucidità a molti momenti di confusione sia riguardo il presente che il passato.


Recensione: Anthony Hopkins ha ricevuto il suo secondo premio Oscar come miglior attore protagonista dopo ben 29 anni, per un ruolo completamente distante da quello dell' acuto ma psicopatico Hannibal"The Cannibal" Lecter.

Infatti qui inrerpreta un anziano uomo alle prese con l'umiliante degenerazione mentale che la demenza senile comporta.

Ed è straordinario nel passare dalla tenerezza, all'allegria, alla rabbia, allo smarrimento, fino alla più totale disperazione, con una disinvoltura incredibile.

Si riflette molto e ci si commuove nel vedere questo rapporto padre- figlia, spesso tenero, a volte conflittuale, proprio come normalmente avviene nelle dinamiche familiari, ma in questo caso molto accentuato, vista la particolarità della situazione.

Il film, che è un adattamento cinematografico dell'opera teatrale" Il padre" del 2012, dello stesso regista, è stato premiato anche come miglior sceneggiatura non originale: per tutta la durata della narrazione alcune scene si ripetono, altre cambiano improvvisamente facendo vedere ambientazioni e personaggi diversi.

Tutto questo destabilizza lo spettatore, facendolo entrare in empatia con il modo in cui la malattia stessa può destabilizzare chi ne soffre e anche coloro che stanno vicino.

Allo stesso tempo, però , tiene alta l'attenzione fino alla fine, con il continuo domandarsi cosa sia realtà e cosa invece percezione della mente ormai annebbiata di Anthony, perché, come dice il sottotitolo del film, nulla è come sembra.


Voto: 8


4 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram