top of page

"Ti intervisto", il prof. Toto Cacciato che ci presenta il racconto: "La favola del figlio d’arte"

Caro Toto, si presenti al pubblico. Ci racconti Lei e della Sua scrittura.


Cara Sara, grazie per lo spazio a me, riservato. Le invio in omaggio “Fiori” da Giorgio Morandi, argento e poi “Sara ti porterei ogni giorno al mare”, da Venditti, con un articolo dedicato al mare.


Ci faccia assaporare qualcosa su "La favola del figlio d’arte"?


Il racconto è di poche pagine, ma è il seme della storia di un musico e cantate pop, fortemente espressivo, infelice e velleitario, figlio d’arte di famiglia dell’Avanspettacolo, che prende le mosse negli anni Sessanta, attraversa il Sessantotto e segue per gli anni Settanta con scene sorprendenti.


Sogni nel cassetto?


Nel cassetto i sogni, e in quanto sogni continuano a dormire.

"Ti intervisto", il prof. Toto Cacciato che ci presenta il racconto: "La favola del figlio d’arte"


14 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram
bottom of page