• Sara Morandi

"Ti intervisto", ospite Christian Sudano che ci presenta il suo brano "Peschereccio" | MUSICA

Salve Christian, quando e come ha mosso i primi passi, nel mondo della musica?


I primi passi nel mondo della musica risalgano a quando, intorno ai 10-11 anni, ho preso un po’ di lezioni di chitarra insieme a mia cugina. La nostra famiglia è molto numerosa e unita e ricordo che durante le feste di Natale di quel periodo io e mia cugina ci isolavamo per provare a scrivere canzoni. Non ci siamo mai riusciti allora, ma dopo un po’ di anni possiamo dire che ho imparato come si fa. Dopo quella piccola parentesi ho provato solo qualche volta a scrivere vere e proprie canzoni; durante il periodo del liceo, per esempio, l’ho fatto scimmiottando “Bocca di Rosa” di De Andrè, ma anche in quel caso i risultati furono modesti. La svolta è avvenuta circa due anni fa quando in un periodo particolare della mia vita ho posato le dita sul pianoforte e la prima canzone è uscita fuori in modo naturale.

"Ti intervisto", ospite Christian Sudano che ci presenta il suo brano "Peschereccio" | MUSICA

Che cosa rappresenta il brano: "Peschereccio"? Una metafora della vita?


"Peschereccio” è una canzone che ho scritto in maniera spontanea e senza troppe sovrastrutture. Lo scrivere canzoni in questo modo porta ad una dinamica alquanto buffa, cioè che si capisce esattamente cosa c’era da dire solo quando la canzone è chiusa. In questo caso “Peschereccio” è un estremo tentativo di fare autoironia, cercando di stemperare pensieri e pesantezze che rischiano di compromettere una umile e diretta visione del mondo. il peschereccio in qualche modo è una metafora della vita, o meglio è una metafora degli uomini che vivono questa vita. Il peschereccio rappresenta l’uomo nella sua essenza: lento, umile, leggero per galleggiare e pesante per trasportare. Grazie al peschereccio, poi, si pesca e col pesce si mangia. Il peschereccio attinge dalla vita e restituisce vita, così come ogni uomo.


Ascolta e guarda il video di "Peschereccio" di Christian Sudano

News professionali e/o sogni nel cassetto?


Al momento sto lavorando all’uscita del mio prossimo singolo che andrà a chiudere una piccola trilogia interna a quello che, poi, sarà l’album di esordio. Ho smesso di avere sogni nel cassetto perché ho sogni così grandi che mi occorre una armadio per contenerli; uno dei sogni nell’armadio, perciò, è cantare davanti a tanta gente, magari al teatro greco di Taormina, magari in una serata estiva, magari sotto un cielo pieno di stelle.


Link e/o collegamenti:


https://www.instagram.com/sudano__/

https://www.facebook.com/christiansudanopage

"Ti intervisto", ospite Christian Sudano che ci presenta il suo brano "Peschereccio" | MUSICA


51 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram