• Sara Morandi

"Ti intervisto", ospiti gli "Intimacantor" che ci presentano il loro brano "Rosa nera" | MUSICA

INTERVISTA AGLI INTIMACANTOR


Massimo e Claudio, piacere di conoscervi e benvenuti sul blog. Quando e come avete iniziato a suonare e perché?


Grazie innanzitutto per ospitarci sul tuo blog! Con la passione per la musica da sempre il nostro percorso è sempre stato improntato al divertimento innanzitutto e all’autoapprendimento, non avendo potuto frequentare il conservatorio pur avendouna formidabile predisposizione per la musica. Un periodo presso un maestro di musica e una costante formazione sulla teoria e l’armonia hanno comunque avuto ed hanno tuttora affinato la tecnica. L’evoluzione è stata naturale, dai tempi delle prime tastiere a ventola ricevute per Natale a 5 anni, alle innumerevoli chitarre che hanno costellato tutti questi anni per passare delle tastiere arranger ed arrivare ai synth di ultima generazione, sui quali attualmente produciamo gli inediti. La vita, le esperienze consumate in prima persona e la voglia di comunicarle sono una formidabile musa ispiratrice. Inoltre, la composizione musicale regala momenti di estraneazione del tutto personali, uno stato mentale - sia pure fugace – particolarissimo, un rapporto con se stessi che è quasi gioia.

"Ti intervisto", ospiti gli "Intimacantor" che ci presentano il loro brano "Rosa nera" | MUSICA

Parlateci del Vs. brano: "Rosa nera": quando e come nasce?


Si tratta di un brano molto bello ispirato dalle poetiche parole dell'omonima poesia facente parte dell'opera Gotica Chimera della poetessa Francesca Ghiribelli. L'intensità compositiva dell'opera tutta è stata fonte di grande ispirazione per la composizione musicale. L'adattamento melodico ed orchestrale al testo in prosa ha dato i risultati sperati; un connubio musico-letterario che trova anche un'ulteriore dimensione sensoriale nel video ad esso legato, pubblicato nel nostro canale youtube Intimacantor.


Progetti per il futuro e/o sogni nel cassetto?


L’attuale collaborazione con altri artisti anche di ambiti differenti (per esempio, in poesia, con professionisti come Francesca Ghiribelli con la quale stiamo realizzando e realizzeremo progetti estremamente interessanti) è un'esperienza molto coinvolgente. Proseguire in questa direzione, senza abbandonare la sfera cantautorale, sarebbe una prospettiva veramente stimolante ed una grande soddisfazione sentir interpretare i nostri inediti da parte di cantanti vicini culturalmente al nostro tipo di musica. Chiunque abbia voglia di esprimersi e lavorare con noi sarà il benvenuto!


Link e/o collegamenti:


https://www.youtube.com/channel/UCgzjv7RBSbw0GvK-lcLmepQ


16 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram