Weekend al cinema con "Jenny's wedding"| Recensione a cura di Jessica Gori

Titolo: Jenny' s wedding


Regia: Mary Agnes Donoghue


Cast: Katherine Heigl, Alexis Bledel, Tom Wilkinson, Linda Emond, Grace Gummer, Matthew Metzger


Trama: Jenny e la sua fidanzata Kitty stanno insieme da più di cinque anni, ma ufficialmente sono solo coinquiline.

Questo perché Jenny non ha mai trovato il coraggio di dire alla sua famiglia di essere omosessuale. Un giorno, però, annuncia ai genitori e successivamente al fratello e alla sorella la decisione di sposare Kitty.


Recensione: Katherine Heigl e Alexis Bledel sono state due grandi protagoniste del mondo delle serie TV, da " Roswell" , "Grey's anatomy", passando per " Una mamma per amica", e la prima ha continuato brillantemente la sua carriera in moltissime commedie romantiche.

Anche questo film in parte lo è, ma con un retrogusto amaro e tanti momenti di riflessione.

Jenny si trova nella condizione di dover tacere il suo vero orientamento sessuale per non ferire in primis i suoi genitori, in quanto speranzosi di poterla un giorno vedere in sposa a fianco del proprio marito. La notizia sarà quindi per loro come uno tsunami e li porta a nascondere la verità appena scoperta agli amici e colleghi, perché tutti legati ancora ad antichi pregiudizi e mentalità bigotte.

La reazione sarà diversa in ciascuno di loro, così come diversa sarà nel fratello Michael e nella sorella Ann.

Quest'ultima, interpretata da Grace Gummer, figlia di Meryl Streep alla quale somiglia molto, viene in particolar modo sconvolta per non essere stata informata anni prima da Jenny, dalla quale si sente tradita, anche perché da sempre si considera un po' messa da parte dalla famiglia.

Un film per niente banale, dove i bisogni della protagonista cercano di farsi spazio con tutte le sue forze, perché stanchi di non essere presi in considerazione o di dover essere tenuti nascosti per non creare scandali.


Voto: 7


Weekend al cinema con "Jenny's wedding"| Recensione a cura di Jessica Gori

8 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram