• Jessica Gori

Weekend al cinema con "Nomadland" | RECENSIONE E VOTO a cura di Jessica Gori

Titolo: Nomadland


Regia: Chloè Zhao


Cast: Frances Mcdormand, Charlene Swankie, David Strathairn, Linda May, Bob Wells, Peter Spears


Trama: Dopo la grande crisi economica che ha colpito gli Stati Uniti nel 2008, Fern, rimasta vedova e senza lavoro, inizia a vivere a bordo di un furgone e a spostarsi lungo la parte occidentale del Paese. Da una storia vera.


Recensione: La magia del grande schermo è finalmente tornata. E quale ripartenza più bella se non con il film dell'anno, Leone d'oro all'ultima Mostra del Cinema di Venezia e vincitore del Golden Globe e del premio Oscar.

Con l'abile regia di Chloè Zhao, che passa dai primissimi piani dei protagonisti, peraltro per la maggior parte non attori, agli ampi scenari della natura che accompagnano tutta la vicenda, entriamo in contatto con un nuovo tipo di nomadismo, quello di chi aveva tutto e l'ha perso, ma anche di chi ha scelto di vivere il tempo che rimane in assoluta libertà.

E la loro terra è fatta di deserti aridi, di sconfinate praterie, di vaste foreste e di distese rocciose; luoghi che diventano per queste persone "casa".

Fern, interpretata dalla straordinaria Frances Mcdormand, qui al suo terzo premio Oscar come miglior attrice, all'inizio è tenace ed orgogliosa per chiedere aiuto a qualcuno, ma col tempo si rende conto che è importante stare vicino ad altre persone che vivono la stessa situazione, per aiutarsi l'uno con l'altro, raccontare le proprie esperienze, seppur dolorose, e sentirsi un pó meno soli e un pò più parte di una comunità.

Perché la vita in fondo è un viaggio, che si può reinventare ogni giorno, ognuno nel modo che preferisce, portando nel cuore le persone che amiamo o abbiamo amato: tanto poi ci troviamo lungo la strada.


Voto: 10


11 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram