Weekend al cinema con "Room" | Recensione a cura di Jessica Gori

Titolo: Room


Regia: Lenny Abrahamson


Cast: Brie Larson, Jacob Tremblay, Joan Allen, Tom McCamus, William H. Macy


Trama: Joy e Jack, madre e figlio, vivono da anni chiusi in una piccola stanza, tenuti in ostaggio da Nick, un uomo che ha rapito Joy e ha abusato di lei, finché un giorno è rimasta incinta di Jack.

Il bambino ha a disposizione una tv, ma gli è stato detto che tutto quello che vede sullo schermo è finzione; ma quando inizia a chiedere alla madre sempre maggiori chiarimenti sul mondo fuori, Joy decide di dirgli la verità e che è arrivato il momento di liberarsi.


Recensione: Una storia agghiacciante, che ha dell'incredibile, eppure ispirata ad un avvenimento realmente accaduto, " Il caso Fritzl".

Storia che la scrittrice Emma Donoghue ha riportato nel suo romanzo " Stanza, letto, armadio, specchio", per poi diventare la sceneggiatrice di questo film candidato agli Oscar del 2016.

Un Oscar che invece è andato, meritatamente, all'attrice protagonista Brie Larson, madre coraggiosa, visto quello che deve subire dal suo aguzzino, ma che trova la forza per riprendere in mano la sua vita, ma soprattutto per regalarne una al piccolo Jack.

Ma Joy, prima del rapimento, era anche una figlia, eppure al ritorno a casa non è così felice come aveva sperato, perché il trauma è così profondo e radicato in lei, che fatica a "riconoscere" i suoi genitori e sentirsi a proprio agio; la stessa cosa è per loro, che in fin dei conti, niente più sanno della loro figlia persa da ragazzina e ritrovata donna, per di più con un figlio, il quale deve a sua volta affrontare il mondo esterno, così grande e affollato, rispetto a quella stanza piccola piccola, che comunque era l' unica casa che conosceva.


Voto : 8 1/2


Weekend al cinema con "Room" | Recensione a cura di Jessica Gori

5 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook
  • Instagram